Il Centro Giovanile papperlapapp

Dal 1992 una fucina del lavoro con i giovani a Bolzano

IL PASSATO

La storia del Centro Giovani papperlapapp è iniziata l´8 aprile 1992. Come iniziativa di alcuni ragazzi dell’oratorio del Centro Parrocchiale di Bolzano e con il supporto del direttore Wolfram Nothdurfter, è nato cosí il papperlapapp: un centro d´aggregazione come luogo di incontro per rilassarsi, per attività culturali e ludico-ricreative, per praticare sport, per chiacchierare tra coetanei e per tutto ciò che di altro piace fare ai giovani.

L´immagine del papperlapapp è stata fin dai primi tempi caratterizzata in particolar modo dai concerti di musica dal vivo, svoltisi presso la “famosa” sala polifunzionale del Centro giovani. Tanti giovani e innumervoli band locali, si sono potuti esibire sul palco del “papperla”, come viene chiamato comunemente dai Bolzanini.

Nell´arco degli anni, il papperlapapp ha creato numerosi progetti piccoli e grandi dei quali alcuni si sono sviluppati fino al presente. Lo staff di educatori sociali, si è ampliato e il numero di ragazzi coinvolti nelle attività del Centro è cresciuto negli anni. Con il loro impegno e le loro idee hanno creato una parte del papperlapapp come lo vediamo oggi.

IL PRESENTE

  

Le radici delle attività del centro sono profonde: il Centro d´aggregazione rimane il cuore del papperlapapp. E´ una piattaforma per creare nuove idee, per stare insieme, per conoscersi e per scambiarsi. Al primo posto dei progetti invece, da menzionare il più longevo progetto del papperlapapp, parliamo del lontano 1994, la Musical School Bolzano, seguita dal Caffè delle lingue – ormai dal 2001 un progetto molto richiesto. Il progetto di prevenzione All Cool, sviluppato in collaborazione con il Forum prevenzione, coinvolge ogni anno oltre 300 alunni delle scuole in Alto Adige. I Camp, sviluppatisi come attività centrale del papperlapapp, sono un´offerta di tempo libero per giovani che si basa in gran parte su metodi di lavoro di gender e di co-educazione.

Oltre alle suddette iniziative, il papperlapapp ha svolto e svolge tant´altro come corsi, workshop e eventi di vario tipo. Uno dei rami di sviluppo più significativi degli ultimi anni, è senz´altro il metodo di lavoro Peer-Education che all´interno del papperlapapp ha rivoluzionato il lavoro con i giovani.

Nel 2008 é stato fondato una seconda sede in collaborazione con “Arci ragazzi”: il PIPPO. food.chill.stage.

Oltre alla sua struttura archittetonica piuttosto particolare e la storia correlata ad essa e oltre al fatto di essere uno dei pochi luoghi di eventi di musica dal vivo a Bolzano, il PIPPO si contradistingue per la particolarità di essere gestito da un´organizzazione di lingua tedesca, il papperlapapp, e di lingua italiana, “Arci ragazzi”. Questo fatto si presenta come simbolo per l´abbattimento dei confini linguistici e culturali in Alto Adige.

IL FUTURO

 

Cosa terrà in serbo il futuro per il papperlapapp? Il Team del centro giovanile e i giovani, ascolteranno, proveranno e realizzeranno con coraggio… EVOLUTION.

X